Jimmie Durham

[gallery ids="267,268,269"] Jimmie Durham. Detour over Rome A cura di Angelo Capasso Acquario Romano, 24 giugno 2009 ore 20:00

Jimmie Durham nel suo lavoro usa modalità espressive diverse spaziando dal disegno alla scrittura, dalla scultura all’ installazione. Quest’ultima spesso entra in un rapporto critico con l’architettura occidentale codificata. Il riferimento contenuto nel titolo dell’installazione, Detour over Rome, creata per l’occasione nel giardino dell’Acquario Romano, fa riferimento all’ultima città dove Jimmie ha scelto di risiedere.

“Con questa opera, Jimmie Durham mette in atto un suo processo di decostruzione con un obiettivo molto preciso. Il suo percorso “su Roma”, città in cui abita da qualche tempo, è un “de-tour”, quindi un percorso non circolare (o anti-circolare), senza una partenza e un arrivo certi, né un approdo ed un ritorno. Quello di Jimmie a Roma non è il Gran Tour, attraverso il quale gli artisti del sette-ottocento hanno arricchito il loro bagaglio culturale. Il suo è un viaggio che ha l'esordio in un elemento fisico inamovibile, una pietra, ma si articola poi secondo un percorso caotico, estemporaneo, irregolare, con una meta dissolta nell'altrove, fuori dal visibile.”( Angelo Capasso)

Alla mostra farà seguito (ore 20:30) la proiezione del film “The pursuit of happiness”, (2003, 13‘) di Jimmie Durham, presentato a Roma per la prima volta, prodotto da Alves-Durham GbR, executive producer Zerynthia Associazione per l’Arte Contemporanea. Inoltre, avrà luogo un dibattito tra l’artista, il curatore e il pubblico che verrà trasmesso in differita da RAM LIVE su www.radioartemobile.it

Con questo evento si inaugura la collaborazione tra la Fondazione VOLUME!,l'Ordine degli architetti PPC di Roma e Provincia e l'Acquario Romano.

volume